Read L'anestesia plessica brachiale (ovvero del fascio di nervi che text version

L'ANESTESIA PLESSICA BRANCHIALE

L'anestesia plessica brachiale (ovvero del fascio di nervi che innervano il braccio e l'avambraccio) per via ascellare è un tipo di anestesia che consente di effettuare interventi chirurgici sulla parte terminale dell'arto superiore. Questo significa che interventi sulla mano (fratture di polso e di falangi, m. di Dupuytren, cisti sinoviali, rizartrosi, etc.), sull'avambraccio (fratture di radio e/o ulna, lipomi, lesioni muscolari, etc.) e sul gomito (fratture dell'olecrano, incarceramento del nervo ulnare al gomito, etc.) possono essere eseguiti senza la necessità di anestesia generale. l blocco dell'arto superiore per via ascellare viene eseguito con un piccolo ago collegato ad uno strumento (elettroneurostimolatore) con consente di cercare i nervi interessati in totale sicurezza, senza il pericolo di gravi lesioni. Questo strumento "sonda" il territorio desiderato con minimi impulsi elettrici, che vengono recepiti dal paziente non come dolore o fastidiose scosse, ma come movimenti involontari della mano e dell'avambraccio. Questo avviene perché, dalla stimolazione dei nervi, si ottiene la stimolazione dei muscoli; in tal modo l'anestesista riesce a capire quale nervo sta stimolando e quale distanza c'è tra lo stesso e la punta dell'ago. Una volta trovato il nervo, si inietta l'anestetico locale, che isola dal dolore tutto il territorio a valle. Questa procedura, che dura in tutto qualche minuto e si esegue in un ambiente confortevole, è priva di reali pericoli e controindicazioni, e consente di intervenire chirurgicamente sulla mano e sull'avambraccio con indubbi vantaggi: 1) il paziente non viene intubato (procedura d'obbligo per le anestesie generali) 2) si riducono drasticamente il numero e la quantità di farmaci necessari a non sentire dolore durante l'intervento 3) alla fine dell'intervento, il paziente può mangiare e bere molto più precocemente 4) non esiste la tipica confusione post-narcosi 5) il paziente, durante l'intervento, può ­ a scelta ­ "dormicchiare", con una sedazione più o meno blanda, oppure stare sveglio e partecipare alla vita di sala operatoria, arrivando addirittura ad assistere all'intervento, se questo viene condotto con l'ausilio di telecamere e monitor 6) infine il dolore post-operatorio è molto meglio controllato, a partire dall'immediato postoperatorio

Information

L'anestesia plessica brachiale (ovvero del fascio di nervi che

1 pages

Find more like this

Report File (DMCA)

Our content is added by our users. We aim to remove reported files within 1 working day. Please use this link to notify us:

Report this file as copyright or inappropriate

153496