Read questa-volta-parliamo-di-rsa.pdf text version

Pianeta Anziani

QUESTA VOLTA PARLIAMO DI...RSA

Tutto quello che ogni Cittadino deve sapere sulle Residenze Sanitarie

Il Commissario Regionale Alla sanità Renata Polverini ha da poco firmato i numerosi decreti per il ripiano del deficit sanitario del Lazio, decreti che tagliano posti letto negli ospedali pubblici, cancellano numerose piccole strutture ospedaliere sul territorio, riducono il budget alle strutture sanitarie private accreditate; insomma per i cittadini del Lazio continua il triste periodo di sacrifici, "lacrime e sangue", già inaugurato nel precedente quinquennio dalla giunta di sinistra. A chi gli chiede quali i rimedi e quale cura adottare per la sanità laziale malata la Governatrice, oltre a confermare il periodo di rigore anzidetto, ravvisa nel potenziamento sul territorio dell'Assistenza Domiciliare e nella istituzione di nuove RSA la via per colmare i "buchi" dei tagli e per dare al cittadino un'assistenza più capillare e qualificata. Il nostro giornale cercherà di penetrare questo mondo dell'assistenza agli anziani nel Lazio, mondo in gran parte sconosciuto, articolato in una serie di strutture piccole e grandi, private ed accreditate, con regole e modalità diverse ormai presenti in ogni angolo del nostro territorio. Faremo questo escursus con l'aiuto e il patrocinio dell'Associazione Nazionale Assistenza Strutture Terza Età (A.N.A.S.T.E.), Associazione che raggruppa tutte le strutture che operano nel campo dell'assistenza alla terza età, non solo quindi le RSA ma anche le case di riposo, le case- famiglia e le comunità alloggio. La sede di Roma è rappresentata dal Dott. Sebastiano Capurso, in via dei Gracchi n°137 Tel. 06-96032770

UNA RSA TIPO

ISTITUZIONE- le RSA sono strutture residenziali ad emanazione regionale abbastanza recenti, la legge istitutiva nel Lazio è del 01 settembre 1993 n° 41. TIPOLOGIA-le RSA sono generalmente di terzo livello ( accolgono anziani non autosufficienti), poche sono di secondo o primo livello ( anziani parzialmente auto sufficienti). DIMENSIONI-mediamente una RSA è di 60 posti residenza con 2500 mq. di superficie è quasi sempre con un annesso spazio verde per attività all'aperto. FINALITA'-le RSA hanno il compito principalmente di riabilitare l'ospite ricoverato, a mezzo di fisioterapisti per la parte motoria; la riabilitazione cognitiva è affidata all'equipe dei terapisti occupazionali; completata la riabilitazione l'ospite viene riammesso in famiglia. Ove non è possibile riabilitare si tende a stabilizzare le varie patologie croniche di cui l'ospite è portatore.

ORGANIGRAMMA- il personale comprende sempre un Medico Responsabile, un

caposala, un numero di Infermieri e di Oss proporzionali al numero di ospiti

ricoverati, inoltre personale amministrativo e generico.

SERVIZI -.Assistenza medico-infermieristica e igienico sanitaria h24 , riabilitazione

motoria e cognitiva, servizio alberghiero medio- alto. La RSA è dotata di una cucina e sala da pranzo, una lavanderia, spazi comuni ricreativi, bar e posta, barbiere e parrucchiere, podologo ed una cappella per il culto. Come si vede è una piccola realtà autonoma, specializzata nell'assistenza e cura all'anziano in un ambiente tecnologico ma con uno standard alberghiero di ottimo livello.

PAGAMENTO-come è noto la retta di degenza è pagata per metà dall'ospite

ricoverato e per metà dalla Regione Lazio per le strutture accreditate; soltanto dall'ospite ricoverato per le RSA private. AMMISSIONE-l'ingresso in RSA avviene a mezzo della Asl su cui la struttura e ubicata dopo una valutazione sullo stato di salute, sulle condizioni economiche e sociali dell'ospite che ha presentato domanda.

TUTTE LE RSA DEL LAZIO ACCREDITATE AL 31 MARZO 2010

A L S

R A M R B M R B M R B M R B M R B M R B M R B M R B M R C M R D M R D M R D M R D M R D M R D M R D M R E M R E M R E M R E M R E M R E M R F M R F M R F M R F M R F M R F M R F M R F M R F M R F M R G M R G M R G M R G M R G M R G M R G M R H M R H M R H M R H M R H M R H M R H M R H M R H M R H M AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L AS VT L ASL R I AS R L I ASL L T

A LT SL

RA S

PO L IC IT IA LIC IN O AL VIL L C LA U IA VIL T SC L A LA U O AN S.M H IC ELE AR AN EL C G O M D N AD D A O N EL IVIN AM R O O E AL ESSAN R O D IN AP PIA FELIC E M N IC I E D IN C ST O D A Q IET A ELL ELL U E T T OI M R YH U E R O SE C R O VIALE VIL D LL M N LIE LA E E AG O PA C D E R SE R O ELL O PAR O D LE R S (se ire C EL O E m side nzia le) VIL M IA IM AC LAT LA AR M O A VIL G L LA IU IA AN EL BU N PAST R C LE O O E SA T L C N A U IA VIL C IAR LA H A VIL VE D LA R E SA R N AFFAEL FLAM IA (ex Villa M E IN onica ) D N O IO E O R N M D N A D R SAR A O N EL O IO SA T V LT NO O O SA LU I G N AG N IG O Z A L IA T IV IBER A IN R FLAM IA (e So tte) SA IN x ra O SI T A ABO R SA R N AFFAEL T EVIG AN E R N O BE O SG AR O LL U D L Q ER E E U C C N R SAN A' VAL D C SI A E T O IT LE EI IR C N R SAN A' VAL D C R B E T O IT LE EI O SI M D U H T M N ER L E IC S O EL O T IPO I VIL L AN LA U A G I AN ALI L N I.H . .G R O IO ASI AL BER O AU O A G R R SA R N AFFAEL VEL E LET I R

SA RA A N FF ELE RO CCADI P P ( M DO A A A NNAD T O EL UF )

P SIL TO OT ET

60 56 52 63 50 55 20 20 40 40 40 60 80 86 9 68 40 10 0 80 70 60 60 70 60 40 11 1 35 58 40 56 58 36 76 60 10 0 12 0 11 4 12 0 94 60 58 80 16 0 60 80 10 0 70 80 12 0 90 80 60 80 12 0 20 80 60 40 68 80 35 70 7 80 90 10 40 60 11 0 12 0 40 70 95 20 60 11 8 7 3 51 28

ASL L T

A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL A FR SL

VIL D LL Q ER E LA E E U C VIL N A LA IN VIL D I PIN LA E I C SA D LI AN EL C S O I A EG G I U T D VIL G LA AIA L T EVISIAN A R A S.G VAN I D D IO N I IO M T D A ER EI VIL IM AC LAT LA M O A L SSU T 'A NA S.R A IT PA R LU I M N I D E IG O T SO R N IN R E T O VIL R SA LA O G VAN I X III IO N X M SO IS Y T R SID Z C IN E EN A IM A VIL SE EN LA R A VIL BE ED T LA N ET A S. R FIN U A S. R FIN (se ire U A m side zia n le) VIL SILVAN LA A VIL C R A LA A L VILL C LA (sem A AR iresid nziale e ) S.AN O IO T N S.R AFFAELE C ASSIN O S.G M O ER AN VIL D G U LA E LI LIVI S.EL ISABET A T S.M IA AR M D N A D LE G AZ A O N EL R IE SA S BR C O ELL LU O C ST A SA S (ISO LIR LU LA I) IN C T BIAN A I IT A' C TO LE R A C E IT TE TA SA C R D A TO LE PO I LE TA ST TTO

Come si può vedere da questo schema le RSA in tutto il Lazio sono 73 con 5128 posti letto ed un budget di poco più di 100 milioni di euro, cifra che sembrerebbe grande ma che è quasi nulla se si paragona agli oltre 9 miliardi di euro che la Regione Lazio spende annualmente per l'assistenza sanitaria. Appare subito evidente che i tagli dei vari commissari alla sanità, operati sulle RSA Laziali , non potevano portare che magri risparmi alle casse regionali, mentre basterebbe tagliare, in via ipotetica, soltanto l' 1% sui rimanenti 9 miliardi di euro di cui dispone la Regione per l' assistenza sanitaria, per avere un risparmio di circa 90 milioni di euro, ossia quasi tutto il costo delle RSA del Lazio. Vincenzo Latini

continua sul prossimo numero

Information

3 pages

Find more like this

Report File (DMCA)

Our content is added by our users. We aim to remove reported files within 1 working day. Please use this link to notify us:

Report this file as copyright or inappropriate

1148210