Read Microsoft Word - 271109C1.rtf text version

Dirigenti - Aziende industriali - Rinnovo del Ccnl

Con l'accordo 25 novembre 2009, Confindustria con Federmanager hanno rinnovato il Ccnl per i dirigenti di aziende industriali. L'accordo decorre dal 25 novembre 2009 e scadrà il 31 dicembre 2013. Trattamento minimo di garanzia Il trattamento minimo complessivo di garanzia da assumere come parametro al 31 dicembre 2010, a valere dall'anno 2010, è stabilito in: - 57.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente fino a 6 anni; - 72.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente superiore a 6 anni compiuti. Il trattamento minimo complessivo di garanzia da assumere come parametro al 31 dicembre 2012, a valere dall'anno 2012, è stabilito in: - 61.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente fino a 6 anni; - 76.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente superiore a 6 anni compiuti; Il trattamento minimo complessivo di garanzia da assumere come parametro al 31 dicembre 2013, a valere dall'anno 2013, è stabilito in: - 63.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente fino a 6 anni; - 80.000,00 con riferimento ai dirigenti con anzianità di servizio con la qualifica di dirigente superiore a 6 anni compiuti. Ai fini del confronto tra il trattamento minimo complessivo di garanzia e il trattamento economico annuo lordo riconosciuto al dirigente, vengono prese in considerazione anche le somme corrisposte a seguito dei cd. "piani vendita" (compensi di natura variabile corrisposti, con accordo individuale o collettivo, ai dirigenti che svolgono attività direttamente connesse alle vendite). Aumenti periodici di anzianità Per la vigenza del Ccnl in oggetto (2009-2013), al dirigente in servizio alla data del 24 novembre 2004 che non abbia già maturato il numero massimo di 10 aumenti di anzianità, continuerà ad essere corrisposto un importo mensile in cifra fissa pari a 129,11 al compimento di ciascun biennio di anzianità di servizio con tale qualifica e con effetto dal 1º giorno del mese successivo al biennio stesso. A tal fine è considerata utile l'anzianità di servizio maturata nel corso del 2009 per i dirigenti in servizio al 25 novembre 2009. Pertanto per i dirigenti che abbiano maturato un biennio nel corso del 2009, verranno corrisposti gli arretrati in unica soluzione unitamente alla prima mensilità utile. Il numero massimo di aumenti di anzianità maturabili non può, in ogni caso, superare il numero massimo di 10, ivi compresi gli aumenti di anzianità maturati nella vigenza dei precedenti contratti collettivi. Gli importi spettanti a titolo di aumenti di anzianità ai sensi di quanto sopraddetto, possono essere assorbiti da aumenti economici strutturali riconosciuti in sede aziendale a partire dal 1° gennaio 2009. Trasferta Il rimborso spese non documentabili spettante in caso di trasferta di durata non inferiore a 12 ore e non superiore a 2 settimane è elevato a: - 80,00 dal 1º gennaio 2010; - 85,00 dal 1º gennaio 2012. Assistenza integrativa Al fine di consentire il potenziamento delle prestazioni nell'area odontoiatrica e sociosanitaria i contributi sono stabiliti nelle seguenti misure:

Contributo Azienda per dirigente in servizio Azienda per solidarietà Dirigente in servizio Dal 1.1.2010 1.576,00 1.064,00 800,00 Dal 1.1.2011 1.664,00 1.124,00 844,00 Dal 1.1.2012 1.740,00 1.176,00 880,00

Pensionato post 1988 Pensionato ante 1988

960,00 880,00

1.012,00 928,00

1.056,00 972,00

Sostegno al reddito (GSR-FASI) Con l'accordo 27 luglio 2006 si è avviato un sistema di sostegno al reddito per i dirigenti involontariamente disoccupati, integrativo dell'indennità di disoccupazione erogata dall'INPS, attraverso l'istituzione di un'apposita gestione separata del FASI. A tale scopo, con l'accordo in parola, si conferma il contributo a carico dell'azienda di 100,00 annue per ogni dirigente in servizio. Viene inoltre ridotto da 24 a 18 mesi, a decorrere dal 1° gennaio 2010, il requisito di anzianità nella qualifica anche in diverse aziende per l'accesso alle prestazioni. La prestazione economica erogata dal Fasi viene elevata a decorrere dal 1° gennaio 2010 da 1.500,00 a 2.000,00 al mese per un periodo di 8 mesi per i dirigenti di età inferiore a 50 anni e di 18 mesi per i dirigenti di età pari o superiore a 50 anni. Infine, in via sperimentale per il periodo di vigenza del contratto, l'accesso alle prestazioni viene esteso, a decorrere dal 1° gennaio 2009, anche alle ipotesi di disoccupazione a seguito di risoluzione consensuale del rapporto a condizione che: - il reddito risultante dal CUD dell'anno precedente quello della risoluzione del rapporto non sia superiore a 110.000,00 per i dirigenti con anzianità fino a 6 anni ed a 130.000,00 per i dirigenti con anzianità superiore a 6 anni; - l'importo complessivamente erogato oltre al t.f.r. e risultante dal verbale di accordo redatto in sede sindacale o giudiziaria non sia superiore a 120.000,00 elevati a 180.000,00 in caso di anzianità superiore a 6 anni. Infortunio A decorrere dal 1° luglio 2010, il massimale di copertura assicurativa della polizza per morte o invalidità permanente, per cause diverse dall'infortunio in genere e dalla malattia professionale, è pari a: - 150.000,00 (dirigente senza figli a carico nè coniuge); - 220.000,00 (dirigente con uno o più figli a carico e/o coniuge). Il dirigente concorre al costo del relativo premio con l'importo di 150,00 annui. Previdenza integrativa Dal 1° gennaio 2010, il contributo a carico dell'azienda e del dirigente per il fondo Previndai viene confermato, per entrambi, nella misura del 4% della retribuzione globale lorda effettivamente percepita con un massimale annuo unico di 150.000,00; il minimale è invece stabilito, per i soli dirigenti con oltre 6 anni di anzianità in 4.000,00 dal 1° gennaio 2010, in 4.500,00 per l'anno 2012 e in 5.800,00 a decorrere dal 2013. Ai fini della determinazione della base retributiva si fa riferimento a tutti gli elementi utili ai fini del il t.f.r. con esclusione dei compensi percepiti per effetto della dislocazione in località estera. Per i dirigenti cessati in corso d'anno il contributo minimo a carico dell'azienda viene riproporzionato in relazione ai mesi di servizio prestato nell'anno di riferimento (a tal fine le frazioni di mese pari o superiori a 15 giorni si considerano come mese intero). E' confermata la possibilità per le aziende e per il dirigente di versare quote aggiuntive rispetto a quanto stabilito dal contratto, con le modalità stabilite dal Consiglio di amministrazione del Fondo. Le norme suesposte si applicano ai soli dirigenti in servizio al 1° gennaio 2010 o a quelli assunti o nominati successivamente.

Information

Microsoft Word - 271109C1.rtf

2 pages

Find more like this

Report File (DMCA)

Our content is added by our users. We aim to remove reported files within 1 working day. Please use this link to notify us:

Report this file as copyright or inappropriate

131179